Zona Euro, debito in calo nel terzo trimestre anche in Italia

(Teleborsa) – Buone notizie per le finanze statali dell’intera Eurozona, anche se permangono grandi differenze tra i singoli Stati dell’unione monetaria.

Nel terzo trimestre il rapporto deficit/PIL è sceso all’1,8% rispetto al 2,2% dei tre mesi precedenti, quando già era stato rilevato un miglioramento, fa sapere l’Eurostat, l’Ufficio di statistica dell’Unione Europea.

In discesa anche l’indebitamento: nello stesso periodo il rapporto debito/PIL è calato infatti al 91,6% rispetto al 92,3% registrato nel terzo trimestre e nel quarto trimestre del 2014.

Tra i Paesi con il rapporto più elevato ancora Grecia (171%), Italia (134,6%) e Portogallo (130,5%) mentre gli Stati meno indebitati in rapporto al Prodotto Interno Lordo sono l’Estonia (9,8%), il Lussemburgo (21,3%) e la Bulgaria (26,9%).

La buona notizia per l’Italia è che tra il secondo e il terzo trimestre il debito/PIL è sceso di 1,4 punti percentuali. Ancora meglio ha fatto l’Irlanda (-2,7 punti percentuali).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zona Euro, debito in calo nel terzo trimestre anche in Italia