Zona Euro, consumatori europei meno propensi allo shopping

Frena ancora la spesa dei consumatori europei dopo il calo di agosto e il recupero di luglio.

Secondo l’Eurostat, a settembre le vendite al dettaglio sono scivolate dello 0,1% rispetto alla variazione nulla del mese precedente. Il dato è anche peggiore delle attese degli analisti che si attendevano un recupero dello 0,2%.

Su base annua il dato ha evidenziato un aumento del 2,9% dal +2,2% rivisto precedente (+2,3% la prima lettura), risultando anche in questo caso inferiore al consensus che aveva preventivato un +3%.

Le vendite nell’Europa dei 28 hanno registrato una variazione positiva dello 0,3% su base mensile (invariata ad agosto) mentre su base annua hanno accelerato del 3,7% (+2,6% il precedente).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Zona Euro, consumatori europei meno propensi allo shopping