Zingaretti ribadisce il no all’alleanza con M5S

(Teleborsa) – Dopo giornate di attesa e dichiarazioni contrastanti arriva la nota ufficiale del segretario del PD Nicola Zingaretti. Nella comunicazione il leader del Partito Democratico ribadisce il no all’alleanza con il Movimento 5 Stelle di Luigi di Maio: “Salvini ora chiede le elezioni. Tutto il Partito Democratico in questi lunghi mesi ha escluso con toni diversi qualsiasi ipotesi di accordo con il Movimento 5 stelle.”

La nota fuga ogni dubbio sulla posizione ufficiale del PD, che trova invece dall’area renziana voci di apertura ad un accordo con il Movimento. L’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi infatti, in un’intervista al Corriere della Sera, aveva paventato un’alleanza per condurre il Governo verso “il referendum sulla riduzione dei parlamentari, che eviti l’aumento dell’Iva, che gestisca le elezioni senza strumentalizzazioni.”

La chiamata alle armi del Segretario del Partito Democratico mette anche in guardia “di fronte a una leadership della Lega che tutti giudichiamo pericolosa e che si appella al popolo in maniera spregiudicata.” – continua con una domanda retorica – “È credibile imbarcarsi in un esperienza di governo PD/ 5 Stelle per affrontare la drammatica manovra di bilancio e poi magari dopo tornare alle elezioni?”

Entrambe le correnti tuttavia sembrano essere d’accordo sulla necessità di attendere le decisioni del Presidente Mattarella sul destino della legislatura.

Zingaretti ribadisce il no all’alleanza con M5S