Yves Mersch Bce a Cernobbio: servono unione bancaria e tutela europea depositi

(Teleborsa) – La ripresa nell’area euro resta su livelli “insoddisfacenti” con il tasso di disoccupazione “ancora troppo alto”. “Devono essere fatti gli sforzi necessari per rafforzare la crescita economica”, ha sottolineato l’esponente del board della Bce, Yves Mersch, nel suo intervento al workshop Ambrosetti di Cernobbio.

Mersch si è soffermato sul settore finanziario nell’area euro. “Ci sono ancora fragilità nel comparto bancario – ha detto – che devono essere risolte, così come deve essere completata l’unione bancaria. Senza affrontare questi elementi, gli operatori di mercati continueranno a temere che vulnerabilità a livello locale potranno propagarsi e destabilizzare il settore bancario europeo prima che gli strumenti di intervento siano pronti per essere utilizzati”.

Mersch indica che si deve puntare rapidamente sulla strada di “riduzione del rischio e condivisione del rischio”. “La condivisione del rischio – ha precisato – deve riguardare il settore privato e quello pubblico, per esempio assicurando lo stesso livello di garanzia sui depositi attraverso uno schema di assicurazione europea, ma anche continuando a costruire un mercato dei capitali unico in Europa”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Yves Mersch Bce a Cernobbio: servono unione bancaria e tutela europea ...