Yellen replica a Trump: la Fed non fa politica

(Teleborsa) – La Fed deciderà il momento migliore per aumentare i tassi, quando i dati lo consentiranno. Così Janet Yellen, governatore della Federal Reserve, ha risposto alle accuse di una Fed “politicizzata” mosse da Donald Trump. In particolare il candidato repubblicano ha dichiarato che la Banca Centrale americana “fa più politica di Hillary Clinton” mantenendo i tassi troppo bassi, ingiustificatamente.

Tutto sarebbe nato dalle donazioni personali alla campagna dell’ex first lady da parte del governatore Lael Brainard, noto sostenitore della politica monetaria restrittiva.

“Non credo ci sia alcun conflitto di interessi”, ha replicato la Yellen specificando di non essere a “conoscenza di alcun contatto fra il governatore Brainard e la campagna Clinton”.

La Yellen ha poi invitato a non lasciarsi tentare dalle pressioni del protezionismo, tema molto caro a Trump, spiegando che le barriere agli scambi commerciali sono una “negligenza economica”. Il libero scambio, ha continuato il numero uno della Fed, può spingere la ripresa che, a livello globale, “resta fragile. C’è molta incertezza”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Yellen replica a Trump: la Fed non fa politica