Yellen: da Brexit “significative ripercussioni economiche”

(Teleborsa) – La Brexit non sarebbe indolore ne’ per l’Unione Europea ne’ per gli Stati Uniti, anzi avrebbe “significative ripercussioni economiche” per l’America e per la stabilità globale dei mercati finanziari. E’ quanto ha dichiarato il presidente della Federal Reserve, Janet Yellen, nel suo discorso alla Commissione bancaria del Senato.

Gli investitori di tutto il mondo sono incerti e la fiducia sui mercati latita. La “propensione al rischio può cambiare improvvisamente” dato l’attuale contesto globale in molti Paesi la “crescita lenta, la bassa inflazione e una politica monetaria già molto accomodante”, ha sottolineato Janet Yellen.

Un argomento quello della Brexit che è stato affrontato anche Mario Draghi, numero BCE, in occasione dell’ audizione trimestrale al Parlamento europeo. 

Il numero uno dell’Eurotower ha ribadito che la BCE è pronta e sono stati fatti “tutti i passi necessari” all’eventualità di un voto favorevole all’uscita del Regno Unito dall’UE.

Per quanto riguarda la politica dei tassi, la Yellen ha detto: “procedere con cautela nel rialzo dei tassi ci permetterà di tenere in piedi il sostegno monetario alla crescita economica”, in attesa del “rafforzamento del mercato del lavoro” e di un ritorno dell’inflazione “verso l’obiettivo del 2%”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Yellen: da Brexit “significative ripercussioni economiche”