Yellen apre le porte a un nuovo rialzo dei tassi USA a dicembre

(Teleborsa) – La Federal Reserve continuerà ad alzare i tassi di interesse in modo graduale.

Lo ha detto Janet Yellen, il Governatore uscente della Federal Reserve, senza però fornire indicazioni precise sulle mosse dell’Istituto nella sua riunione del 12 e 13 dicembre prossimi.

Nel testo preparato per la sua testimonianza odierna al Congresso, probabilmente l’ultima da numero uno della Banca Centrale americana, Yellen ha spiegato che il braccio di politica monetaria della Fed “continua ad aspettarsi che incrementi graduali dei tassi saranno appropriati per sostenere un mercato del lavoro in salute e per stabilizzare l’inflazione intorno all’obiettivo di crescita annua del 2%”.

Tuttavia è da cinque anni che i prezzi non crescono come da target nonostante la marcata accelerazione dell’economia – oggi il PIL del terzo trimestre è stato rivisto al rialzo al +3,3% – un andamento definito in passato un “mistero”.

Secondo la Chairwoman uscente l’inflazione è sottotono “per fattori temporanei”, anche se non è escluso che “l’inflazione bassa di quest’anno possa riflettere qualcosa di più persistente”.

Yellen ha spiegato inoltre che la crescita economica ha preso slancio rispetto al passo più lento dell’inizio dell’anno e che si è rafforzata, per questo è appropriato proseguire con i rialzi del costo del denaro.

Anche Jerome Powell, che ieri si è presentato davanti alla Commissione bancaria del Senato per ratificare la sua nomina a prossimo Chairman della Fed, ha lasciato aperte le porte ad un rialzo del costo del denaro nel meeting di dicembre. 

Yellen apre le porte a un nuovo rialzo dei tassi USA a dicembre