Yahoo! saluta la fine dell’era Mayer tornando in utile

(Teleborsa) – Trimestrale sopra le attese per Yahoo, che chiude i conti in utile, appena prima della fusione con Verizon ed a soli tre mesi da una rivoluzione che l’ha vista mutare radicalmente oggetto sociale (con cambio nome in Altaba), dopo la cessione di tutte le attività internet a marchio Yahoo!, e silurare la CEO Marissa Mayer, colpevole di non aver prodotto risultati apprezzabili.  

Il primo trimestre si è chiuso con un fatturato di 1,33 miliardi, in aumento del 22% rispetto agli 1,09 miliardi dello stesso periodo del 2016 e superiore alle attese del mercato, che indicavano ricavi per 1,23 miliardi. Tuttavia, l’aumento è da imputare ad una nuova metodologia di calcolo, altrimenti sarebbe risultato in calo del 6%.

Il colosso del web ha annunciato anche il ritorno dell’utile per 99,4 milioni di dollari, pari a 10 cent ad azione, contro una perdita della stessa misura (99,4 milioni, pari a 10 cent ad azione) archiviata l’anno prima. L’EPS (utile per azione) escluse poste straordinarie si è attestato a 18 cent e supera largamente le attese di 14 cent ad azione. 

Guardando al suo business, dopo la cessione delle attività Internet, il settore più promettente è quello dlela pubblicità mobile, che le ha fruttato 529 milioni di fatturato (+36%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Yahoo! saluta la fine dell’era Mayer tornando in utile