Xiaomi, ricavi e utile superiori alle attese nel primo trimestre

(Teleborsa) – Xiaomi, una multinazionale cinese che opera nel campo dell’elettronica di consumo e quotata alla Borsa di Hong Kong, ha registrato ricavi totali e utile netto rettificato superiori alle aspettative del mercato nel primo trimestre del 2021. Il fatturato totale è stato di 76,9 miliardi di RMB (circa 9,8 miliardi di euro), in crescita del 54,7% rispetto all’anno precedente, mentre l’utile netto rettificato non-IFRS è stato di 6,1 miliardi di RMB (circa 780 milioni di euro), in crescita del 163,8% rispetto allo stesso periodo del 2020.

“Durante il primo trimestre del 2021, sia il nostro fatturato totale che l’utile netto rettificato hanno raggiunto livelli record, dimostrando la solidità del nostro modello di business e l’effettiva esecuzione delle nostre strategie. La solida crescita nelle spedizioni di smartphone ha guidato una continua espansione della nostra base di utenti globale. La nostra piattaforma AIoT ha continuato a scalare in tutto il mondo”, ha dichiarato un portavoce di Xiaomi.

Nel primo trimestre del 2021, il business degli smartphone di Xiaomi ha continuato a crescere in modo significativo. I ricavi dalle vendite di smartphone sono cresciuti del 69,8% a 51,5 miliardi di RMB (circa 6,6 miliardi di euro) anno su anno. Le spedizioni globali di smartphone nel periodo hanno raggiunto 49,4 milioni di unità e il margine di profitto lordo per il business degli smartphone è stato del 12,9%. Secondo Canalys, il gruppo ha mantenuto la terza posizione in termini di spedizioni di smartphone a livello globale durante il trimestre, registrando una quota di mercato del 14,1%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Xiaomi, ricavi e utile superiori alle attese nel primo trimestre