Wells Fargo in affanno dopo i risultati

(Teleborsa) – Aggressivo ribasso per Wells Fargo, che passa di mano in perdita del 3,18%.

A penalizzare le azioni della banca statunitense sono i risultati trimestrali nel complesso deboli. L’utile si è attestato a 5,7 miliardi di dollari in linea con l’anno precedente e con le stime degli analisti. Sotto il consensus, invece, il fatturato cresciuto dell’1,% a 21,6 miliardi.

La tendenza del titolo analizzata su base settimanale mostra un andamento analogo a quello dello S&P 100. Ciò significa che il titolo viene supportato da elementi provenienti dal mercato piuttosto che da notizie legate alla società stessa.

Lo scenario di medio periodo di Wells Fargo ratifica la tendenza negativa della curva. Tuttavia l’analisi del grafico a breve evidenzia un allentamento della fase ribassista propedeutico ad un innalzamento verso la prima area di resistenza vista a 49,62 dollari USA. Supporto a 48,39. Eventuali elementi positivi sostengono il raggiungimento di un nuovo top visto in area 50,85.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wells Fargo in affanno dopo i risultati