Web Tax, via libera della Commissione Bilancio al Senato

(Teleborsa) – Ok in Commissione Bilancio al Senato alla web tax. L’approvazione di questo emendamento alla manovra porterà nelle casse dello Stato 114 milioni di euro a partire dal 2019. Slitta dunque di un anno l’entrata in vigore della tassa.

Quella approvata è la terza riformulazione dell’emendamento che porta la firma del Presidente della Commissione Industria del Senato, Massimo Mucchetti (PD). Tra le novità dell’ultima ora ci sono gli intermediari finanziari come sostituti d’imposti incaricati della riscossione della cedolare del 6% sulle prestazioni di servizio dei colossi della rete. 

Entro il 30 aprile 2018 il ministero dell’Economia dovrà emanare un decreto ad hoc per individuare i servizi da sottoporre all’imposta.

Mucchetti aveva dichiarato nei giorni scorsi che “a regime gli introiti potranno arrivare a un miliardo”, specificando che si “parla di una cifra non enorme, ma nemmeno trascurabile”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Web Tax, via libera della Commissione Bilancio al Senato