Wall Street viaggia in rosso a metà seduta

(Teleborsa) – Wall Street continua la seduta senza slancio mostrando variazioni inferiori alla parità. Si muove in rosso il Dow Jones, che scende a 25.855,18 punti, con uno scarto percentuale dello 0,53%; sulla stessa linea, in lieve calo lo S&P-500, che continua la giornata a 2.868,71 punti. Incolore il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,25%, come l’S&P 100 (-0,33%).

Si infiamma la questione guerra commerciale tra USA e Cina. Il Paese asiatico ha ribadito di essere pronto al contrattacco nel caso in cui Trump confermasse l’introduzione di nuove tariffe per 200 miliardi sui beni cinesi. Ed il presidente americano ha rincarato la dose, dichiarando in un’intervista rilasciata a bordo dell’Air Force One non solo che l’ondata di dazi partirà a breve, maanche di essere pronto ad imporre ulteriori tariffe per 267 miliardi in aggiunta alle prime.

Dal fronte macro, le statistiche mostrano un’economia che crea più posti di lavoro del previsto, mentre il tasso di disoccupazione rimane fermo al 3,9%. Lo riporta il Bureau of Labour Statistics.

Intanto, alla Casa Bianca, esce allo scoperto la Senatrice Elizabeth Warren, che risulta anche fra le potenziali candidate alle Presidenziali 2020 nelle fila del Partito democratico. In risposta alla tempesta scatenata da una lettera anonima al New York Times, che accusava “alti dirigenti” dello staff di Donald Trump di “sabotare” le sue iniziative politiche, la senatrice fa appello al 25 emendamento, che consente la “rimozione” forzata del Presidente.

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell’S&P 500. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti utilities (-1,07%), materiali (-0,85%) e beni industriali (-0,74%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Exxon Mobil (+1,19%) e Walt Disney (+0,68%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su United Technologies, che prosegue le contrattazioni a -1,72%.

Seduta negativa per Boeing, che mostra una perdita dell’1,63%.

Sotto pressione General Electric, che accusa un calo dell’1,48%.

Scivola Procter & Gamble, con un netto svantaggio dell’1,42%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Broadcom (+7,42%), Ulta Beauty (+3,37%), Expedia (+3,20%) e Dish Network (+2,23%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Tesla Motors, che ottiene -7,36% dopo che due top manager hanno abbandonato l’azienda guidata da Elon Musk.
In caduta libera Incyte, che affonda del 4,35%.

Pesante Analog Devices, che segna una discesa di ben -3,44 punti percentuali.

Seduta drammatica per Fastenal, che crolla del 3,44%.

Wall Street viaggia in rosso a metà seduta