Wall Street torna sulla parità in attesa dei dati sull’occupazione

(Teleborsa) – Wall Street torna a galla al giro di boa dopo un esordio debole. La parola d’ordine sui mercati mondiali oggi è stata cautela, così le borse eurpopee hanno chiuso in prevalenza negative, mentre si attende domani la pubblicazione del Job Report americano da parte del Dipartimento del Lavoro. 

Giornata ricca di spunti sul fronte macroeconomico, dopo che il Beige Book ha confermato un quadro in chiaroscuro: i dati sui sussidi alla disoccupazione sono risultati peggiori delle attese, ma i licenziamenti sono tornati a scendere dopo il picco raggiunto a gennaio. Migliore di quanto previsto anche i dati sulla produttività ed il costo del lavoro. Fotografia incerta anche per il terziario, che si indebolisce, mentre l’industria si risolleva grazie ad un rimbalzo degli ordini. 

In primo piano anche risultati societari come quelli di Costco Wholesale, che ha presentato conti sotto le attese, mentre Kroger ha dato numeri sulle vendite sotto le previsioni. 

L’indice Dow Jones lima al momento lo 0,04%, mentre resta attorno alla parità anche l’indice S&P-500, che si posiziona a 1.987 punti (-0,07%). Peggio il Nasdaq 100 (-0,34%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Energia (+0,92%), Telecomunicazioni (+0,52%) e Industriali (+0,43%). In fondo alla classifica il comparto Sanitario, che riporta una flessione dello 0,61%.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones si conferma Caterpillar con un guadagno del 3,09%.

Bene anche Walt Disney (+1,54%) ed American Express (+1,52%)

Resta in denaro Intel (+1%) grazie ad un upgrade.

Le più forti vendite si manifestano su McDonald’s, che prosegue le contrattazioni a -2,08%.

Giù anche Nike, che soffre un calo dell’1,86%, Microsoft, che registra un ribasso dell’1,38%, e Merck, che proswgue gli scambi con una perdita dell’1,26%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street torna sulla parità in attesa dei dati sull’oc...