Wall Street torna a galla aspettando la Fed

(Teleborsa) – Wall Street recupera in serata, dopo una prima parte della giornata negativa. Il mercato americano infatti aveva risentito in avvio dei soliti temi – effetti Brexit, crollo petrolio e volatilità mercati – in attesa della pubblicazione del verbali del FOMC stasera. 

Fra i dati in agenda quest’oggi, quello sulla bilancia commerciale è risultato peggiore delle attese, mentre l’indice PMI dei servizi e l’indice ISM non manifatturiero hanno evidenziato un recupero de settore terziario, anche se non sufficiente a risollevare la crescita del PIL USA. 

Intanto, l’indice Dow Jones continua la seduta con un leggero rialzo dello 0,16%; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che continua la giornata in vantaggio dello 0,20%, mentre il Nasdaq 100 guadagna lo 0,47%. 

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto Sanitario. In fondo alla classifica le Telecomunicazioni, che riportano una flessione di -1,07%.

Al top tra i giganti di Wall Street, Merck (+1,49%), Home Depot (+1,36%), Cisco Systems (+1,09%) e JP Morgan (+0,92%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Du Pont de Nemours, che prosegue le contrattazioni a -1,21%.

Tentenna Boeing, con un modesto ribasso dello 0,74%.

Discesa modesta per Coca Cola, che cede un piccolo -0,46%.

Wall Street torna a galla aspettando la Fed