Wall Street tonica, piano scissione spinge J&J

(Teleborsa) – Wall Street continua la seduta in rialzo ampliando la performance dell’avvio, sostenuta dalle trimestrali che mandano in secondo piano la delusione per il calo della fiducia dei consumatori, elaborata dall’Università del Michigan.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones mostra un guadagno frazionale dello 0,39%; sulla stessa linea, lieve aumento per l’S&P-500, che si porta a 4.678 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+0,91%); con analoga direzione, guadagni frazionali per l’S&P 100 (+0,65%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti telecomunicazioni (+1,42%), informatica (+1,03%) e beni industriali (+0,69%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto energia, che riporta una flessione di -0,58%.

Tra le migliori Blue Chip
del Dow Jones, 3M (+1,89%), Johnson & Johnson (+1,68%) quest’ultima dopo l’annuncio che si dividerà in due distinte società, entrambe quotate in Borsa. Bene inoltre Nike (+1,31%) e Microsoft (+1,28%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Walt Disney, che continua la seduta con -1,61%.

Sottotono IBM che mostra una limatura dello 0,78%.

Deludente JP Morgan, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Seagate Technology (+4,32%), Micron Technology (+3,41%), Facebook (+3,36%) e Western Digital (+3,23%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su American Airlines, che prosegue le contrattazioni a -4,74%.

Affonda Tesla Motors, con un ribasso del 3,27%.

Crolla Wynn Resorts, con una flessione del 2,23%.

Vendite a piene mani su Bed Bath & Beyond, che soffre un decremento del 2,08%.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street tonica, piano scissione spinge J&J