Wall Street tonica. L’inflazione non si scalda

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per la borsa di Wall Street grazie al dato sull’inflazione USA di febbraio che non ha mostrato segnali di surriscaldamento. Dunque nessuna sorpresa dai prezzi che rispettano le aspettative del mercato smorzando di fatto i timori di una possibile accelerazione a seguito della ripresa economica. Gli investitori restano così positivi sulle prospettive di crescita e i progressi delle campagne vaccinali.

Nella giornata odierna la Camera dei rappresentanti dovrebbe dare il definitivo via libera al pacchetto di rilancio da 1.900 miliardi di dollari, dopo via libera (arrivato sabato) del Senato.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones mostra un guadagno dello 0,80%; sulla stessa linea, l’S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,65%, portandosi a 3.901 punti. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,04%); con analoga direzione, sale l’S&P 100 (+0,72%).

Beni di consumo secondari (+1,25%), finanziario (+0,75%) e informatica (+0,72%) in buona luce sul listino S&P 500.

Al top tra i giganti di Wall Street, Walgreens Boots Alliance (+2,56%), Boeing (+1,81%), American Express (+1,72%) e Goldman Sachs (+1,38%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su United Health, che continua la seduta con -0,52%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Tesla Motors (+5,37%), NetApp (+3,23%), Moderna (+2,50%) e American Airlines (+2,34%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Micron Technology, che ottiene -0,58%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street tonica. L’inflazione non si scalda