Wall Street tenta il rimbalzo

(Teleborsa) – Wall Street timidamente positiva nella seconda seduta del 2016, dopo la batosta della vigilia sui timori per il rallentamento della crescita economica in Cina. Pechino ha deciso di correre ai ripari, iniettando nel sistema finanziario 130 miliardi di yuan (pari a poco meno di 20 miliardi di dollari) attraverso un’asta a breve termine.

Gli investitori appaiono cauti, in assenza di dati macroeconomici rilevanti in calendario da seguire. 

Il Dow Jones guadagna lo 0,24% posizionandosi su 17.148 punti, mentre l’Indice S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 2.020 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,48%), come l’S&P 100 (0,4%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Wal-Mart (+1,12%), Visa (+0,81%), Cisco Systems (+0,76%) e Merck (+0,76%).

Giù invece Du Pont de Nemours, con una flessione dello 0,67%.

Sottotono anche  Walt Disney che mostra una limatura dello 0,51%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street tenta il rimbalzo