Wall Street tenta il rimbalzo. Bene il Nasdaq

(Teleborsa) – Partenza positiva per la borsa americana, affossata la vigilia dai timori per i dazi con la Cina e dai recenti problemi dei colossi tech USA, come Facebook, Intel, Amazon e Tesla.

Dal fronte macroeconomico non ci sono in agenda dati rilevanti.

Riflettori puntati sul debutto di Spotify, leader della musica in streaming, che ha chiuso il 2017 con 159 milioni di utenti attivi al mese e 71 milioni di utenti premium.

Il listino USA mostra in avvio un timido guadagno, con il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,37%; sulla stessa linea l’S&P-500, che arriva a 2.592,38 punti. Bene il Nasdaq 100 (+0,67%), come l’S&P 100 (0,4%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Beni di consumo secondari (+0,62%) e Information Technology (+0,61%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, United Health (+1,60%), Microsoft (+1,52%), Wal-Mart (+0,82%) e Visa (+0,70%). I più forti ribassi, invece, si verificano su General Electric -0,88%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Tesla Motors (+4,99%), Nvidia (+3,25%), Asml Holding N.V. Represents (+2,56%) e Lam Research (+2,54%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street tenta il rimbalzo. Bene il Nasdaq