Wall Street tenta il rimbalzo

(Teleborsa) – Partenza positiva per Wall Street, che tenta il recupero dopo diverse sessioni di passione in scia ai timori per un’escalation della guerra dei dazi.

Beri il Dow Jones ha annullato tutti i guadagni messi a segno da inizio anno dopo cheil Presidente USA Donald Trump ha minacciato ulteriori tariffe per 200 miliardi di dollari sui beni cinesi dopo le rimostranze di Pechino verso i dazi da 50 miliardi di dollari imposti la scorsa ottava da Washington.

Dal fronte macroeconomico, in aumento ma meno delle attese il deficit delle partite correnti USA.

A pochi minuti dall’opening bell il Dow Jones avanza dello +0,22%, spezzando la serie negativa iniziata il 12 di questo mese; sulla stessa linea, lo S&P-500 guadagna lo 0,28% mentre il Nasdaq 100 mostra un +0,54%.

Al top tra i giganti di Wall Street Walt Disney (+1,46%), con il mercato che sembra aver apprezzato l’offerta migliorativa – accettata – su Fox.

Le peggiori performance, invece, si registrano su General Electric, che ottiene lima lo 0,72% nel giorno dell’addio al paniere dei trenta titoli più capitalizzati del Dow Jones. 

Tra i protagonisti del Nasdaq 100 vola Twenty-First Century Fox (+6,88%) dopo l’offerta migliorativa di Walt Disney. Forti acquisti su Walgreens Boots Alliance (+3,31%) che oggi entra nel Dow 30 al posto di General Electric.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Starbucks, che lascia sul parterre il 4,25% dopo aver annunciato un bilancio inferiore alle attese degli analisti.

Wall Street tenta il rimbalzo