Wall Street tenta il rimbalzo

(Teleborsa) – Partenza positiva per Wall Street, che tenta di stabilizzarsi dopo un pessimo avvio d’anno.

Anche la Borsa più grande del mondo, dunque, tenta il rimbalzo anche se a prevalere nelle sale operative è ancora lo scetticismo sulla validità delle misure messe in campo dalla Banca Centrale cinese, per contrastare la debolezza dello yuan, e sulle scelte adottate dalle autorità per porre un freno alla speculazione sui mercati finanziari.

Scetticismo che stamane ha causato l’ennesimo crollo dei listini cinesi e che sta facendo camminare sul filo i mercati europei.

Nessun dato macroeconomico in agenda oggi in una settimana sostanzialmente avara di statistiche market mover fatta eccezione per il Beige Book di mercoledì, valido strumento per tentare di anticipare le tempistiche dei prossimi rialzi dei tassi di interesse in USA.

Occhi puntati anche su Alcoa, che stasera alzerà il velo sui conti. Il colosso dell’alluminio è la prima blue-chip americana a svelare il bilancio nella nuova stagione delle trimestrali USA che sta per prendere il via.

Sulle prime battute il Dow Jones avanza dello 0,66%, spezzando la serie negativa iniziata mercoledì scorso. Sulla stessa linea, l’Indice S&P-500 segna un +0,67%. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+0,72%), come l’S&P 100 (0,7%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Nike con un rialzo di quasi due punti percentuali. Bene anche Home Depot, Apple e Intel.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street tenta il rimbalzo