Wall Street sulla parità al giro di boa

(Teleborsa) – Wall Street prosegue gli scambi sulla parità, dopo le decisioni di ieri della Fed, che non sembra aver soddisfatto gli operatori lasciando la view sui tassi invariata per il 2018 e 2019. 

A sostenere il mercato contribuiscono poco anche i dati macro pubblicati oggi -il dato migliore delle attese sulle vendite al dettaglio, il PMI manifatturiero, le scorte delle fabbriche – mentre l’attenzione è concentrata sulle novità in tema di M&A, con il deal siglato fra Disney e 21st century Fox.

Alla Borsa di New York, l’indice Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.564,93 punti; sulla stessa linea lo S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.658,73 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (+0,11%), come l’S&P 100 (-0,1%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per il comparto Beni di consumo secondari. Nel listino, i settori Sanitario (-0,90%), Materiali (-0,85%) e Industriale (-0,45%) sono tra i più venduti.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Walt Disney (+2,69%), Boeing (+0,69%), Nike (+0,61%) e Procter & Gamble (+0,51%). Le più forti vendite, invece, si registrano su Caterpillar, che prosegue le contrattazioni a -1,74%. Tentenna Johnson & Johnson, che cede lo 0,81%. Sostanzialmente debole Merck & Co, che registra una flessione dello 0,79%.

Si muove sotto la parità Travelers Company, evidenziando un decremento dello 0,59%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Twenty-First Century Fox (+4,94%), Twenty-First Century Fox (+4,73%), Comcast (+2,55%) e Liberty Global (+1,92%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intuitive Surgical, che prosegue le contrattazioni a -2,60%.

Seduta drammatica per Gilead Sciences, che crolla del 2,43%.

Sensibili perdite per Walgreens Boots Alliance, in calo del 2,09%.

In apnea Biogen, che arretra del 2,07%.

Wall Street sulla parità al giro di boa
Wall Street sulla parità al giro di boa