Wall Street si rafforza in scia al greggio. Focus sui verbali della Fed

(Teleborsa) – Wall Street prosegue le contrattazioni in moderato rialzo, dopo aver accelerato in scia alla fiammata del greggio, dopo i dati sulle scorte USA. Il WTI segna un rialzo dello 0,75% a 48,67 dollari al barile, mentre il Brent ha sfiorato i 50 dollari, per poi attestarsi a 49,45 USD (+0,4%).

L’attenzione è puntata sulla pubblicazione dei verbali del FOMC, questa sera, per carpire qualche informazione in più sul timing di un eventuale aumento dei tassi d’interesse. 

Intanto, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,58% e l’Indice S&P-500 dello 0,61% a 2.060 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+0,87%). In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti Finanziari (+1,80%), Information Technology (+1,08%) e Sanitario (+0,78%).

Al top tra i giganti di Wall Street vi sono le banche d’affari, come JP Morgan (+3,36%) e Goldman Sachs (+2,73%). Fra i finanziari brilla anche Visa (+1,30%).

In denaro Apple ce sale dell’1,83%.

Fra i più forti ribassi si segnala Wal-Mart, che continua la seduta con -2,09%, a dispetto dell’andamento positivo del settore retail.

Discesa modesta per Nike, che cede lo 0,91%.

Wall Street si rafforza in scia al greggio. Focus sui verbali della&nb...