Wall Street senza direzione, crolla Macy’s

(Teleborsa) – Si indeboliscono gli indici statunitensi, in una giornata caratterizzata da scambi ridotti, nel giorno del Veteran’s Day, che vede il mercato obbligazionario chiuso. La seduta è stata anche povera di spunti macroeconomici. Sullo sfondo restano le speculazioni degli investitori sulle prossime mosse di politica monetaria di Banca centrale europea e Federal Reserve, che dovrebbero muoversi in senso opposto. 

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta a 17.739 punti; sulla stessa linea, resta piatto l’indice S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.080 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,3%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti Telecomunicazioni (+0,64%) e Utilities (+0,42%). Il settore Energia, con il suo -1,85%, si attesta come peggiore del mercato.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, General Electric (+1,46%), 3M (+0,96%), Verizon Communication (+0,90%) e Du Pont de Nemours (+0,83%). Le più forti vendite, invece, si sono manifestate su Wal-Mart, -1,98%.

Sul principale paniere, crolla Macy’s (-15%) dopo aver tagliato la guidance trimestrale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street senza direzione, crolla Macy’s