Wall Street ritraccia dai massimi

(Teleborsa) – Si muove con cautela e sotto i massimi raggiunti nella sessione odierna, la borsa di Wall Street. A pesare sul sentiment degli investitori sono indiscrezioni su un possibile slittamento, a dicembre, della firma del mini accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 27.450,33 punti; sulla stessa linea, incolore lo S&P-500, che continua la seduta a 3.069,69 punti, sui livelli della vigilia. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,44%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (-0,16%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore sanitario. Nella parte bassa della classifica dell’S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-2,40%) e telecomunicazioni (-0,55%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Procter & Gamble (+0,88%), McDonald’s (+0,84%), Merck & Co (+0,81%) e Visa (+0,81%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Walgreens Boots Alliance, che ottiene -3,07%.

Pesante Exxon Mobil, che segna una discesa di ben -2,28 punti percentuali.

Seduta negativa per Chevron, che mostra una perdita dell’1,42%.

Sotto pressione 3M, che accusa un calo dell’1,38%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Stericycle (+1,91%), C.H.Robinson (+1,72%), O’Reilly Automotive (+1,55%) e Automatic Data Processing (+1,53%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Mylan, che continua la seduta con -3,37%.

Seduta drammatica per Dish Network, che crolla del 3,12%.

Sensibili perdite per Wynn Resorts, in calo del 2,86%.

In apnea NetApp, che arretra del 2,39%.

(Foto: © Ton Snoei | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street ritraccia dai massimi