Wall Street ripiega. Scambia sotto i livelli della vigilia

(Teleborsa) – Indecisa la borsa americana, che dopo una partenza in frazionale rialzo si è riportata poco sotto i livelli della vigilia. A deprimere un po’ gli investitori le statistiche non troppo esaltanti sul settore servizi, che cresce ma a passo molto lento.
In focus anche le statistiche relative al mercato del lavoro, in vista dell’importante dato sulla disoccupazione in agenda venerdì. Tali dati consentiranno agli esperti di capire meglio lo stato di salute dell’economia a stelle e strisce e quali potrebbero essere le future mosse di politica monetaria della Fed. Intanto Esther George, presidente della Federal Reserve di Kansas City, ha preannunciato nuovi rialzi dei tassi da parte della Banca centrale americana. 

Riflettori puntati sulle trimestrali, in particolare su quelle di Merck e GM.

Piatto il Dow Jones che si attesta sui valori della vigilia a 16.180 punti, mentre l’indice S&P-500 lima lo 0,46%. In ribasso il Nasdaq 100 (-0,96%), come l’S&P 100 (-0,4%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Energia (+1,91%), sul balzo del prezzo del petrolio, Materiali (+1,76%) e Utilities (+1,04%). Nella parte bassa della classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Finanziari (-1,12%), Beni di consumo secondari (-0,75%) e Information Technology (-0,71%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Du Pont de Nemours (+3,38%), Chevron (+2,73%), Exxon Mobil (+2,65%) e Caterpillar (+2,14%). Male invece Intel -2,67% e United Health -2%.

Vendite su Merck, che registra un ribasso dell’1,65%, sulla delusione per i ricavi.

Seduta negativa per Microsoft, che registra una perdita dell’1,53%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street ripiega. Scambia sotto i livelli della vigilia