Wall Street riflessiva in avvio

(Teleborsa) – Partenza sui livelli della vigilia per la borsa americana, dopo il finale al rialzo messo a segno ieri lunedì 4 giugno 2018.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti, i mercati sono in attesa del PMI servizi degli Stati Uniti (il precedente era 55,7 punti), previsto questo pomeriggio dopo le 15:45 (valore previsto: 55,7 punti). Il Purchasing Managers Index (PMI) servizi è l’Indice che misura l’andamento e il livello di diffusione dell’industria dei servizi.
È previsto anche l’annuncio del dato PMI composito, che misura la crescita dell’attività economica del Paese.

In calendario poi l’ISM non manifatturiero (57,9 punti nelle stime degli esperti), che serve per valutare lo stato di salute del settore dei servizi negli Stati Uniti.

Sulle primissime battute l’indice Dow Jones staziona a 24.818,61 punti; sulla stessa linea l’S&P-500 che rimane a 2.748,39 punti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,22%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (+0,04%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per il comparto Materiali.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Apple (+0,62%): arriva iOS 12 il nuovo sistema operativo mobile. Bene anche Dowdupont (+0,57%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Nike -0,63%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Mylan (+6,18%) dopo l’ok della FDA ad un farmaco biosimilare al Neulasta, Dish Network (+3,41%), Jd.Com (+2,43%) e Asml Holding N.V. Represents (+2,35%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Dentsply Sirona, che ottiene un -3,14%. Sotto pressione Starbucks, con un forte ribasso dell’1,65% dopo l’addio di Howard Schultz. Soffre Amgen, che evidenzia una perdita dell’1,41%. Preda dei venditori Take-Two Interactive Software, con un decremento dell’1,38%.

Wall Street riflessiva in avvio