Wall Street: restrizioni pesano sul Dow Jones, Nasdaq su nuovi record

(Teleborsa) – Il listino USA continua la seduta in maniera contrastata, con il Dow Jones che lima lo 0,43%: l’indice americano prosegue in tal modo una serie negativa, iniziata mercoledì scorso, di tre ribassi consecutivi, mentre, al contrario, rimane ai nastri di partenza l’S&P-500 (New York), che si posiziona a 4.712 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Avanza il Nasdaq 100 (+0,69%), attestandosi su nuovi record; sulla stessa tendenza, guadagni frazionali per l’S&P 100 (+0,24%).

L’attenzione degli investitori è sulla nuova ondata di restrizioni che sta interessando l’Europa e potrebbe avere ripercussioni sui titoli ciclici, nonostante i buoni risultati mostrati durante la stagione delle trimestrali. Sul fronte macroeconomico, la giornata è prima di spunti significativi. Tra le più importanti società che hanno diffuso i conti, crolla il titolo di Foot Locker, nonostante la trimestrale abbia battuto le attese, e scende Applied Materials, che ha comunicato una guidance deludente a causa dei problemi a supply chain.

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti informatica (+1,01%), utilities (+0,52%) e beni di consumo secondari (+0,45%). Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti energia (-3,45%) e finanziario (-0,60%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Nike (+2,60%), Apple (+1,56%), 3M (+1,06%) e Amgen (+0,95%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Boeing, che ottiene -4,88%.

Affonda Merck, con un ribasso del 2,44%.

Crolla Chevron, con una flessione del 2,21%.

Calo deciso per DOW, che segna un -1,91%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Intuit (+9,47%), Micron Technology (+8,08%), Moderna (+5,40%) e Bed Bath & Beyond (+3,79%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Ross Stores, che continua la seduta con -6,10%.

Vendite a piene mani su Discovery, che soffre un decremento del 4,28%.

Pessima performance per Discovery, che registra un ribasso del 4,12%.

Sessione nera per Intuitive Surgical, che lascia sul tappeto una perdita del 3,30%.

Tra i dati macroeconomici rilevanti sui mercati statunitensi:

Lunedì 22/11/2021
16:00 USA: Vendita case esistenti, mensile (preced. 7%)

Martedì 23/11/2021
15:45 USA: PMI manifatturiero (atteso 59 punti; preced. 59,4 punti)
15:45 USA: PMI servizi (atteso 59,1 punti; preced. 58,7 punti).

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street: restrizioni pesano sul Dow Jones, Nasdaq su nuovi record