Wall Street resta al palo. Trimestrali in focus

(Teleborsa) – Sosta intorno alla parità la Borsa di New York, in una settimana clou sul fronte delle trimestrali. L’agenda odierna è ricca di conti di colossi del calibro di Merck, P&G, GM, Caterpillar, con quest’ultima che ha tagliato le stime per il 2016. A seduta conclusa sarà la volta di Apple.

Dal fronte macro i prezzi delle case sono saliti ancora nel mese di agosto, segnalando la ripresa del comparto immobiliare. Deludente la fiducia dei consumatori.

A metà seduta il Dow Jones si attesta a 18.189 punti, mentre, l’indice S&P-500 continua la giornata sotto la parità a 2.145 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,33%); sui livelli della vigilia lo S&P 100 (-0,12%).

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto Beni di consumo primario. Nel listino, i settori Beni di consumo secondari (-0,95%) e Materiali (-0,91%) sono stati tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Procter & Gamble (+4,02%), United Technologies (+2,17%), Merck (+1,71%) e Boeing (+1,17%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su 3M, che prosegue le contrattazioni con un -3,08%. In apnea Home Depot, che arretra del 2,68%. Soffre Nike, che evidenzia una perdita dell’1,58%. Calo deciso per Caterpillar, che segna un -1,52%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street resta al palo. Trimestrali in focus