Wall Street resta al palo. Tonfo di General Electric

(Teleborsa) – Sosta intorno alla parità la Borsa di New York, con il Dow Jones che si attesta a 23.436,76 punti. Incolore anche l’S&P-500, che continua la seduta a 2.583,44 punti. Consolida i livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,08%), come l’S&P 100.

Dal fronte macroeconomico non sono stati diffusi dati rilevanti nella giornata odierna.

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Utilities (+1,06%) e Beni di consumo primario (+0,61%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti Industriale (-0,63%) e Energia (-0,41%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%), McDonald’s (+1,28%), Home Depot (+1,08%) e Procter & Gamble (+1,05%). Le peggiori performance, invece, si registrano su General Electric, che cede il 7,86% dopo la presentazione del piano di ristrutturazione. Travelers Company scende dell’1,15%. Fiacca United Technologies, che mostra un piccolo decremento dello 0,82%. Discesa modesta per IBM, che cede un piccolo -0,72%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Hasbro (+5,90%) che potrebbe essere interessata a Mattel, Jd.Com (+5,08%), Tesla Motors (+3,22%) e Hologic (+3,00%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Discovery Communications, che prosegue le contrattazioni con un -2,94%. Affonda Viacom, con un ribasso del 2,55%. Crolla Regeneron Pharmaceuticals, con una flessione del 2,39%.

Wall Street resta al palo. Tonfo di General Electric
Wall Street resta al palo. Tonfo di General Electric