Wall Street resta al palo

(Teleborsa) – Sosta sulla parità la Borsa di New York, con il Dow Jones che si attesta a 23.112,52 punti; sulla stessa linea l’S&P-500, che rimane a 2.489,23 punti. Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,09%), come l’S&P 100 (0,2%).

Gli investitori restano cauti per via del possibile rallentamento dell’economia globale ma anche per la Brexit, oltre allo shutdown negli Stati Uniti.

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore beni di consumo secondari. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti energia (-0,98%) e materiali (-0,55%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Intel (+1,38%), Wal-Mart (+1,15%), Pfizer (+0,71%) e Merck & Co (+0,66%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Goldman Sachs, che prosegue le contrattazioni con un -1,14%. Dimessa Exxon Mobil, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Fiacca Chevron, che mostra un piccolo decremento dello 0,73%. Discesa modesta per IBM, che cede un piccolo -0,54%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Tesla Motors (+4,68%), Applied Materials (+2,94%), Nvidia (+2,41%) e Lam Research (+2,05%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Netease, che continua la seduta con un -4,62%. In apnea Express Scripts, che arretra del 3,58%. Tonfo di Ctrip.Com International, che mostra una caduta del 2,36%. Idexx Laboratories scende dell’1,70%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street resta al palo