Wall Street resta al palo

(Teleborsa) – Nessun segnale di ripresa per Wall Street, che si conferma negativa a metà seduta avviandosi a chiudere la terza sessione consecutiva in rosso.

Pesano ancora i recenti rialzi dei rendimenti dei Treasury decennali, al top da sette anni sulle attese – alimentate sul finire della scorsa ottava dai positivi numeri sul mercato del lavoro statunitense- per un nuovo incremento dei tassi di interesse a dicembre.
Da rilevare che oggi il mercato americano dei Treasury è chiuso per il Columbus Day.

Non aiutano i timori per un peggioramento dell’economia globale causato dalla guerra commerciale tra USA e Cina, mentre i colloqui tra le parti sembrano ad un punto fermo.
Oggi la Banca Centrale cinese ha operato un largo taglio ai requisiti di riserva delle banche con lo scopo evidente di invogliare prestiti e investimenti. Una mossa, questa, letta dagli analisti come un tentativo di Pechino di rispondere alle recenti misure protezionistiche varate da Washington ai danni del Made in China.

Il Dow Jones scende a 26.348,6 punti, con uno scarto percentuale dello 0,37%, proseguendo la serie di tre ribassi consecutivi, iniziata giovedì scorso; sulla stessa linea, si muove al ribasso lo S&P-500, che perde lo 0,43%, scambiando a 2.873,16 punti. Negativo il Nasdaq 100 (-1,21%), come l’S&P 100 (-0,4%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Wal-Mart (+1,25%), Coca Cola (+1,20%), Travelers Company (+1,12%) e Pfizer (+0,65%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Visa, che ottiene -2,70%.

Spicca la prestazione negativa di Cisco Systems, che scende dell’1,46%.

Microsoft scende dell’1,44%.

Guadagno moderato per United Health, che avanza dello 0,39%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Walgreens Boots Alliance (+2,48%), The Kraft Heinz (+2,25%), Costco Wholesale (+1,95%) e Pepsico (+1,43%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Workday, che ottiene -5,88%.

Seduta drammatica per Intuitive Surgical, che crolla del 5,03%.

Sensibili perdite per Tesla Motors, in calo del 4,45%.

In apnea Align Technology, che arretra del 4,38%.

Wall Street resta al palo