Wall Street resta al palo

(Teleborsa) – Avvio poco mosso per Wall Street, divisa tra l’ottimismo per il bilancio migliore delle attese del barometroCaterpillar e la delusione per i conti poco entusiasmanti diffusi da alcuni colossi tech quali FacebookIntel e Twitter, mentre sale l’attesa per i conti di Apple, che saranno rilasciati domani.

Da rilevare inoltre una certa cautela in vista del meeting della Federal Reserve di mercoledì, anche se è scontato un nulla di fatto in materia di tassi, e dei dati sul mercato del lavoro, previsti per venerdì.

Dal fronte macroeconomico, in agenda le vendite di case in corso e l’indice Fed di Dallas.

Sulle prime battute il Dow Jones è fermo sui livelli della vigilia come l’S&P-500. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,41%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Chevron (+1,14%), Travelers Company (+0,61%), McDonald’s (+0,54%) e JP Morgan (+0,51%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su American Express, che lascia sul parterre il 2,34%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Broadcom (+1,41%), Asml Holding N.V. Represents (+1,15%), T-Mobile Us (+1,12%) e Dish Network (+0,90%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Electronic Arts -2,44%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street resta al palo