Wall Street resta al palo

(Teleborsa) – Sosta intorno alla parità la Borsa di New York, con il Dow Jones che si attesta a 24.750,86 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza l’S&P-500, che si posiziona a 2.721,04 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Sotto la parità il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,41%; sui livelli della vigilia l’S&P 100 (-0,03%).

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore Telecomunicazioni. Il settore Information Technology, con il suo -0,47%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Verizon Communication (+3,11%), Home Depot (+1,41%), Chevron (+1,20%) e Merck & Co (+1,12%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su General Electric, che prosegue le contrattazioni a -0,92%. Sottotono Boeing che mostra una limatura dello 0,83%. Dimessa Intel, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Bilancio positivo per Cisco Systems, che vanta un progresso dello 0,56%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Regeneron Pharmaceuticals (+4,02%), Align Technology (+2,64%), Vertex Pharmaceuticals (+1,81%) e O’Reilly Automotive (+1,17%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Symantec, che ottiene -32,43%. Pesante Liberty Global, che segna una discesa di ben -2,6 punti percentuali. Seduta drammatica per Dish Network, che crolla del 2,52%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street resta al palo