Wall Street prudente. Powell: l’economia migliora ma la strada è ancora lunga

(Teleborsa) – Procede poco mossa la borsa di Wall Street dopo che il Presidente della Federal Reserve, Jerome Powell ha allontanato lo spettro di un imminente tapering sottolineando che l’economia migliora, ma ha affermato che la strada è ancora lunga. Il governatore ha aggiunto che l’inflazione resterà elevata nei prossimi mesi ed ha ribadito che le politiche monetarie saranno di forte sostegno fino alla ripresa completa. Parole giunte nel giorno in cui c’è stato un aumento a sorpresa dell’inflazione americana nel mese di giugno.

Sotto i riflettori degli investitori anche la stagione delle trimestrali che ha evidenziato risultati superiori alle aspettative. C’è attesa anche per Beige Book della Federal Reserve, il rapporto sullo stato dell’attività economica degli Stati Uniti, elaborato ogni sei settimane, sulla base delle informazioni raccolte nei 12 distretti in cui opera la banca centrale statunitense.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 34.884 punti; sulla stessa linea, incolore l’S&P-500, che continua la seduta a 4.373 punti, sui livelli della vigilia. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,27%); come pure, in frazionale progresso l’S&P 100 (+0,21%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti utilities (+0,95%), beni di consumo per l’ufficio (+0,67%) e informatica (+0,58%). Nella parte bassa della classifica dell’S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-2,11%) e finanziario (-0,94%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Apple (+2,13%), Visa (+1,38%), Coca Cola (+1,31%) e 3M (+1,21%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Honeywell International, che ottiene -2,57%.

Spicca la prestazione negativa di Caterpillar, che scende dell’1,37%.

Walgreens Boots Alliance scende dell’1,37%.

Calo deciso per Chevron, che segna un -1,24%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Moderna (+5,15%), American Airlines (+2,72%), Apple (+2,13%) e Netflix (+2,03%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Illumina, che ottiene -4,17%.

Pessima performance per Bed Bath & Beyond, che registra un ribasso del 2,56%.

Sessione nera per Mattel, che lascia sul tappeto una perdita del 2,55%.

Sotto pressione Liberty Global, con un forte ribasso dell’1,94%.

(Foto: David Vives / Pixabay)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963