Wall Street prudente guarda sempre ai T-bond

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street si avvicina al traguardo di metà seduta con gli indici a due velocità. Se da un lato gli investitori sono ottimisti sulle speranze di una ripresa globale, sostenuta dal progresso nelle campagne vaccinali e dall’approvazione da parte del Senato USA del maxi pacchetto di aiuti economici, dall’altro sono preoccupati per il rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato sulla scia proprio di un surriscaldamento dell’economia.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones (+1,92%) raggiunge i 31.496 punti; sulla stessa linea, performance positiva per l’S&P-500 che balza dello 0,87%; in rosso il Nasdaq 100 (-0,99%); poco sopra la parità l’S&P 100 (+0,57%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti materiali (+2,67%), finanziario (+2,51%) e beni industriali (+2,49%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto informatica, che ha riportato una flessione di -0,62%.

Al top tra i giganti di Wall Street, Walt Disney (+5,77%), Cisco Systems (+4,27%), Visa (+4,02%) e Travelers Company (+3,18%).

Le più forti vendite, invece, si abbattono su Apple -2,89%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Bed Bath & Beyond (+7,90%), American Airlines (+5,92%), Ross Stores (+5,79%) e Henry Schein (+5,34%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street prudente guarda sempre ai T-bond