Wall Street prosegue sui massimi: Dow vicino ai 20 mila punti

(Teleborsa) – Wall Street prosegue in discreto rialzo le contrattazioni, in una giornata in cui non sono in agenda dati macro e si respira già un clima pre-natalizio, con scambi in calo rispetto alla media. 

Il mercato viene anche sostenuto dal rialzo del petrolio a 53,38 dollari al barile (+2,42%), mentre il dollaro sosta sui massimi degli ultimi 14 anni, sugli spunti positivi offerti dalla Fed sull’economia USA.

Diversi spunti sul fronte societario, dove si segnalano la trimestrale di BlackBerry, che è risultata migliore delle attese, e la vendita delle carte di credito in UK da parte di Bank of America alla britannica Lloyds.
 
A New York, il Dow Jones registra un rialzo dello 0,45% avvicinando la soglia dei 20 mila punti e l’indice S&P-500 dello 0,20%. Guadagni in linea per il Nasdaq 100 (+0,4%). Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori Beni di consumo secondari (+0,90%), Finanziario (+0,86%) e Telecomunicazioni (+0,60%). Il settore Beni di consumo primario, con il suo -0,45%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Nike (+1,85%), Goldman Sachs (+1,82%), Caterpillar (+1,76%) e General Electric (+1,25%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Merck, che continua la seduta con -1,05%.

Si muove sotto la parità Pfizer, evidenziando un decremento dello 0,62%.

Contrazione moderata per Cisco Systems, che soffre un calo dello 0,57%.

Sottotono Johnson & Johnson che mostra una limatura dello 0,53%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Tripadvisor (+5,54%), Norwegian Cruise Line Holdings (+4,30%), Nvidia (+3,61%) e Tesla Motors (+2,54%). La peggiore performance è quella di Bed Bath & Beyond, che cede l’1,83%.

Illumina scende dell’1,55%.

Calo deciso per Express Scripts, che segna un -1,14%.

Sotto pressione The Kraft Heinz, con un forte ribasso dell’1,04%.

Wall Street prosegue sui massimi: Dow vicino ai 20 mila punti