Wall Street prosegue in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Prevale la cautela a Wall Street, che prosegue le contrattazioni in ribasso, a dispetto dell‘andamento tonico dei petroliferi, sulla scia del rialzo del greggio. Sotto i riflettori AirBnB al debutto al Nasdaq. A controbilanciare il buonumore i dati sulla disoccupazione, peggiori delle attese. Il Dow Jones continua la seduta con un leggero calo dello 0,32%, mentre appare piatto l’S&P-500, che si posiziona a 3.666 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,26%); pressoché invariato l’S&P 100 (-0,13%).

Si distingue nel paniere S&P 500 il settore energia. Nel listino, i settori beni industriali (-1,13%), materiali (-0,78%) e utilities (-0,58%) sono tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Chevron (+2,19%), Exxon Mobil (+1,67%), Travelers Company (+1,59%) e Apple (+1,43%).

La peggiore è Verizon Communication, che cede l’1,57%.

Vendite su 3M, che registra un ribasso dell’1,32%.

Seduta negativa per United Health, che mostra una perdita dell’1,18%.

Sotto pressione Caterpillar, che accusa un calo dell’1,17%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Starbucks (+5,39%), Baidu (+4,37%), American Airlines (+2,94%) e Mylan (+1,96%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su C.H.Robinson, che continua la seduta con -2,60%.

Pesante Fastenal, che segna una discesa di ben -2,36 punti percentuali.

Seduta drammatica per Dollar Tree, che crolla del 2,13%.

Sensibili perdite per Moderna, in calo del 2,10%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street prosegue in frazionale ribasso