Wall Street prosegue depressa poco sotto i record storici

(Teleborsa) – Wall Street prosegue in rosso al giro di boa, proseguendo la leggera correzione avviata la settimana scorsa, dopo che il Dow Jones ha sfondato la soglia dei 21 mila punti, arrivando su nuovi record.  

Il dollaro resta forte in vista di un imminente rialzo dei tassi USA. Lo ha confermato venerdì sera la Presidente della Fed Janet Yellen, che ha offerto maggiore certezza sulle prossime mosse del FOMC, in calendario a metà mese.

Sul fronte macro, giornata piuttosto tranquilla, dato che in agenda c’era solo il dato, peraltro positivo, sugli ordini all’industria. 

Alla Borsa di New York, il Dow Jones cede lo 0,17% a 20.969 punti, mentre lo S&P-500 perde lo 0,29% a 2.376 punti. In frazionale calo prosegue anche il Nasdaq 100 (-0,23%).

Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori, ma le peggiori performance sono quelle dei settori Finanziario (-0,72%), Materie prime (-0,48%) e Telecomunicazioni (-0,46%).

La sola Blue Chip del Dow Jones in sostanziale aumento è Du Pont de Nemours (+0,73%), grazie alla promosione a “Buy” degli analisti di Jefferies.
Fra i più forti ribassi si segnala JP Morgan, che continua la seduta con -1,16%.

Calo deciso per Intel, che segna un -1,15%.

Giornata fiacca per American Express, che archivia la seduta con un calo dello 0,78%.

Piccola perdita per Travelers Company, che chiude con un -0,33%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street prosegue depressa poco sotto i record storici