Wall Street procede incolore. Occhi puntati alla Fed

(Teleborsa) –  Wall Street continua la seduta così com’era iniziata sui livelli della vigilia. Il Dow Jones mostra un +0,08%. Stessa sorte per lo S&P-500 che si posiziona a 2.576,03 punti con un rialzo dello 0,13%. In lieve salita il Nasdaq 100 (+0,3%).

Giornata ricca di trimestrali, ma gli investitori guardano al meeting di due giorni della Federal Reserve che inizia oggi 31 ottobre e si concluderà domani 1° novembre.

Dal fronte macro, il costo del lavoro cresce più del previsto e aumentano i prezzi delle case. Buone notizie anche per il PMI di Chicago e  la fiducia dei consumatori di ottobre.

i distinguono nel paniere S&P 500 i settori Beni di consumo primario (+0,91%) e Information Technology (+0,42%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Intel (+2,54%), Du Pont de Nemours (+1,63%), Apple (+1,28%) e Merck & Co (+0,90%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su General Electric, che prosegue le contrattazioni a -0,88%.

Tentenna Pfizer che cede lo 0,81%.

Debole Caterpillar che registra una flessione dello 0,94%.

Si muove sotto la parità Microsoft evidenziando un decremento dello 0,64%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Micron Technology (+6,09%), Mondelez International (+5,98%), Wynn Resorts (+4,64%) e Western Digital (+4,48%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Qualcomm, che prosegue le contrattazioni a -7,93%.

Affonda Mylan, con un ribasso del 7,17%.

Crolla Alexion Pharmaceuticals, con una flessione del 5,65%.

Vendite a piene mani su Vertex Pharmaceuticals, che soffre un decremento del 3,46%.

Wall Street procede incolore. Occhi puntati alla Fed