Wall Street procede all’insegna della debolezza

(Teleborsa) – Continua la seduta così com’era iniziata la borsa di Wall Street con il Dow Jones che lima lo 0,28%; sulla stessa linea, si muove al ribasso l’indice S&P-500, che perde lo 0,33%, scambiando a 2.112 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,3%). Gli investitori non si sbilanciano confermando all’avvicinarsi del referendum sulla Brexit .
Dal fronte macro, rallentano le nuove domande di sussidio alla disoccupazione negli Stati Uniti, mentre aumentano le scorte e le vendite all’industria .
In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto Utilities. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si sono manifestati nei comparti Materiali (-0,91%) e Finanziari (-0,87%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Nike (+1,55%), Apple (+0,86%), nel giorno in cui,il dipartimento americano di Giustizia entra nella battaglia dei brevetti  tra Apple e Samsung .

Johnson & Johnson (+0,70%) e Pfizer (+0,51%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Caterpillar, che prosegue le contrattazioni a -1,40%.

Sotto pressione American Express, con un forte ribasso dell’1,37%.

Soffre Goldman Sachs, che evidenzia una perdita dell’1,16%.

Tentenna Du Pont de Nemours, con un modesto ribasso dello 0,88%.

Wall Street procede all’insegna della debolezza