Wall Street procede a due velocità

(Teleborsa) – Continua così come era iniziata la giornata di  Wall Street che procede in lieve rialzo.

Dal fronte macro, salgono ma meno del previsto le richieste di sussidio alla disoccupazione in USA, mentre rimangono al palo le vendite di case in corso del mese settembre.

Ricca l’agenda corporate, con molti giganti che hanno rivelato i conti. A cominciare da Twitter che ha ridotto il rosso, mentre Ford  ha visto salire utile e fatturato. Si attendono le trimestrali di Amazon, Google e Microsoft.

Intanto, rumors di stampa rivelano che Janet Yellen non è più in gara per ricoprire il secondo mandato come presidente della Federal Reserve. 

Tra gli indici USA il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,41%. Sulla stessa linea, lo S&P-500 che avanza dello 0,25%. Indietreggia il Nasdaq 100 (-0,11%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Nike (+3,93%), Dowdupont (+3,69%), American Express (+2,02%) e Du Pont de Nemours (+1,63%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su 3M, che ottiene -1,78%.

Dimessa Pfizer, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca General Electric, che mostra un piccolo decremento dello 0,74%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, O’Reilly Automotive (+3,17%), J.B. Hunt Transport Serv (+2,63%), Mercadolibre (+2,50%) e Paccar (+2,14%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Celgene, che continua la seduta con -19,39%.

Affonda Charter Communications, con un ribasso del 7,13%.

Crolla Liberty Interactive, con una flessione del 4,87%.

Wall Street procede a due velocità