Wall Street procede a due colori

(Teleborsa) –  Wall Street continua la giornata a due velocità

In una giornata scarna di dati macroeconomici, in cui è stato svelato il solo dato sulle scorte e vendite all’ingrosso gli investitori rimangono concentrati sulla earnings season. Molte le società che hanno dato i conti. Continua a sorprendere Apple. Il titolo della mela morsa è scattato subito in avvio di seduta e continua ad aggiornare i propri massimi storici portando la capitalizzazione oltre gli 806 miliardi di dollari.

Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones  scivola dello 0,11%. Sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per lo S&P-500 che lima dello 0,04%. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,31%). Gli indici S&P 500 e Nasdaq, in avvio giornata hanno toccato nuovi massimi record.

In buona evidenza nell’S&P 500 il comparto Beni di consumo secondari. In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti Energia (-0,85%), Telecomunicazioni (-0,58%) e Utilities (-0,57%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Nike (+1,09%), Wal-Mart (+1,03%), Apple (+0,61%) e American Express (+0,59%).

I più forti ribassi, invece, si abbattono su Chevron, che continua la seduta con -1,53%. Scivola Cisco Systems, con un netto svantaggio dell’1,05%. Dimessa Du Pont de Nemours, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Fiacca Merck & Co, che mostra un piccolo decremento dello 0,84%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Liberty Interactive (+9,45%), Marriott International (+6,61%), American Airlines (+4,56%) e Tesla Motors (+4,04%).

I più forti ribassi, invece, li mostrano Dentsply Sirona che continua la seduta con -3,31%. In caduta libera Discovery Communications, che affonda del 3,27%. Pesante Liberty Global, che segna una discesa di ben -3,26 punti percentuali. Seduta no per Discovery Communications, che crolla del 3,21%.

Wall Street procede a due colori