Wall Street prende la via del rialzo aspettando la Fed

(Teleborsa) – Amplia la performance la borsa di Wall Street, mentre gli investitori restano in attesa della riunione della prossima settimana della Fed durante la quale la Banca Centrale potrebbe decidere di alzare il costo del denaro.

Prima dell’avvio del mercato sono stati diffusi alcuni dati macroeconomici risultati nel complesso inferiori alle attese. Le richieste di sussidio alla disoccupazione sono salite, nella settimana al 5 dicembre, ben oltre le aspettative, portandosi ai massimi degli ultimi cinque mesi. I prezzi import/export, invece, sono scesi più del previsto.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,62%, invertendo la tendenza rispetto alla serie di tre ribassi consecutivi, cominciata lunedì scorso; sulla stessa linea, l’Indice S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,49%, portandosi a 2.058 punti. Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,6%), come l’S&P 100 (0,5%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Energia (+1,13%), Sanitario (+0,91%) e Industriali (+0,68%). Tra i peggiori della lista dell’S&P 500, in maggior calo i comparti Utilities (-1,37%) e Materiali (-0,89%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Chevron (+2,12%), Boeing (+1,74%), United Health (+1,56%) e Goldman Sachs (+1,20%). Le più forti vendite, invece, si sono manifestate su Du Pont de Nemours, che ha terminato le contrattazioni a -2,57%. Pesante anche la discesa di First Solar che perde il 10,03% dopo aver deluso il mercato con una guidance debole. Crolla Men’s Wearhouse -20,66%: ha avvertito sulla possibilità di non centrare con i risultati nella parte bassa delle sue stime.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street prende la via del rialzo aspettando la Fed