Wall Street positiva in attesa della riforma fiscale di trump

(Teleborsa) – A Wall Street fa capolino il segno più, con gli investitori ottimisti in attesa della presentazione della riforma fiscale di Trump che dovrebbe prevedere un sostanzioso taglio delle tasse per le imprese e gli individui più ricchi.

Questo mentre la numero 1 della Fed ieri ha affermato che una politica monetaria accomodante per un lungo periodo potrebbe avere effetti negativi sulla stabilità finanziaria, aumentando le attese per un rialzo dei tassi entro fine 2017. Dal versante macro, invece, gli ordini dei beni durevoli ad agosto sono risultati migliori del previsto.

Il Dow Jones sale dello 0,31%, interrompendo la serie di quattro ribassi consecutivi, iniziata giovedì scorso; sulla stessa linea, lieve aumento per lo S&P-500, che si porta a 2.507,07 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+0,8%), come l’S&P 100 (0,4%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Finanziario (+1,04%), Information Technology (+0,87%) e Industriale (+0,45%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Utilities, che riporta una flessione di -0,63%.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Goldman Sachs (+1,75%), Du Pont de Nemours (+1,63%), Boeing (+1,55%) e JP Morgan (+1,30%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Nike, che ottiene -4,01% dopo risultati trimestrali ancora negativi.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Micron Technology (+7,04%, grazie ai conti), Cintas (+5,63%), Lam Research (+3,02%) e Applied Materials (+3,01%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Liberty Global, che prosegue le contrattazioni a -1,09%.

Wall Street positiva in attesa della riforma fiscale di trump