Wall Street poco mossa nel giorno di Comey e delle elezioni in UK

(Teleborsa) – Wall Street si conferma poco mossa a metà seduta nel giorno dell’audizione al Senato dell’ex Direttore dell’FBI James Comey e delle elezioni politiche in Gran Bretagna.

Il clima generale è comunque positivo grazie alla decisione della Banca Centrale Europea di confermare l’attuale politica monetaria ultra accomodante.

Inoltre, come anticipato ieri da rumors, l’Eurotower ha tagliato l’outlook sull’inflazione in Eurozona, cosa che potrebbe portare ad un ulteriore prolungamento del quantitative easing.

Buone notizie dal fronte macro, con i sussidi alla disoccupazione che hanno confermato l’attuale stato di grazia del mercato del lavoro statunitense, anche se le richieste sono scese meno del previsto.

In questo momento il Dow Jones avanza dello 0,25%, mentre lo S&P-500 prosegue a 2.436,08 punti, sui livelli della vigilia. Poco mosso anche il Nasdaq 100 (-0,06%), come l’S&P 100 (0,1%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Finanziario (+1,67%) e Materiali (+0,41%). Nel listino, i settori Utilities (-1,10%), Beni di consumo primario (-0,84%) e Telecomunicazioni (-0,59%) sono tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Goldman Sachs (+2,04%), JP Morgan (+1,92%), Boeing (+1,45%) e Caterpillar (+1,21%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Walt Disney, che ottiene -1,24%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, corre Yahoo su rumors di stampa secondo cui Verizon sarebbe prossima al closing dell’acquisto e al conseguente taglio dei posti di lavoro nella nuova realtà, per tagliare le posizioni doppie. Ottime Nvidia (+6,06%), Alexion Pharmaceuticals (+2,57%) e Norwegian Cruise Line Holdings (+2,11%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Charter Communications, che continua la seduta con -3,39%.

Wall Street poco mossa nel giorno di Comey e delle elezioni in UK