Wall Street poco mossa. In luce le compagnie aeree

(Teleborsa) – Prosegue in cauto rialzo la borsa di Wall Street con l’attenzione degli operatori che rimane rivolta al comparto petrolifero, nonostante il tentativo di rimbalzo dopo i dati sulle scorte USA. Gli stock, in effetti sono diminuiti, ma gli addetti ai lavori restano concentrati sull’aumento della produzione a stelle e strisce che ha toccato un nuovo massimo da quasi due anni.

Sul fronte macro, il numero dei lavoratori che per la prima volta hanno richiesto i sussidi di disoccupazione, negli Stati Uniti, è aumentato la scorsa settimana e più del previsto. Il superindice dell’economia, redatto dal Conference Board, è cresciuto a maggio in linea con le attese degli analisti e suggerisce che l’economia probabilmente resterà sul trend di una moderata crescita.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones è poco mosso e continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,11%; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per lo S&P-500, che rimane a 2.439,94 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,25%); pressoché invariato lo S&P 100 (+0,19%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per il comparto Sanitario. Il settore Finanziario, con il suo -0,51%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, United Health (+1,29%), Johnson & Johnson (+1,25%), Pfizer (+1,17%) e Merck & Co (+1,05%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Goldman Sachs, che continua la seduta con -1,00%.

Si muove sotto la parità Intel, evidenziando un decremento dello 0,76%.

Contrazione moderata per Wal-Mart, che soffre un calo dello 0,66%.

Sottotono Visa che mostra una limatura dello 0,59%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Gilead Sciences (+4,96%), Express Scripts (+3,31%), Illumina (+2,94%) e Shire (+2,42%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Ross Stores, che continua la seduta con -2,11%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street poco mossa. In luce le compagnie aeree