Wall Street passa in negativo

(Teleborsa) – Continua debole la borsa di Wall Street, mentre prosegue la earning season che vede protagonisti oggi i risultati trimestrali di altre big societarie. Sul fronte macroeconomico, il dato sui prezzi alla produzione ha evidenziato una crescita a settembre oltre le stime degli analisti.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones scambia con un calo dello 0,54%; sulla stessa linea, giornata negativa per l’S&P-500, che continua la seduta a 3.486 punti, in calo dello 0,73%. In ribasso il Nasdaq 100 (-1,07%); con analoga direzione, in rosso l’S&P 100 (-0,96%).

Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti energia (+1,43%), beni industriali (+0,69%) e materiali (+0,46%). Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti beni di consumo secondari (-1,46%), telecomunicazioni (-1,31%) e sanitario (-0,90%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, DOW (+1,78%), Goldman Sachs (+1,24%), 3M (+1,24%) e Boeing (+1,02%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su United Health, che continua la seduta con -2,87%.

Sessione nera per Walt Disney, che lascia sul tappeto una perdita del 2,76%.

Calo deciso per Wal-Mart, che segna un -1,49%.

Sotto pressione Verizon Communication, con un forte ribasso dell’1,39%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Bed Bath & Beyond (+8,56%), Baidu (+8,09%), Tesla Motors (+3,63%) e Qualcomm (+2,22%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Illumina, che continua la seduta con -5,19%.

In caduta libera Liberty Global, che affonda del 2,82%.

Pesante Liberty Global, che segna una discesa di ben -2,69 punti percentuali.

Seduta drammatica per Amazon, che crolla del 2,60%.

(Foto: © Ton Snoei | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wall Street passa in negativo