Wall Street parte senza una direzione per la festa del Columbus Day

Wall Street avvia gli scambi in leggero ribasso, in una giornata semifestiva, a causa della ricorrenza del Columbus Day. Una festa che tiene chiusi solo gli uffici pubblici in USA e non anche la Borsa di New York. Gli scambi comunque ne risentiranno un po’.

I mercati americani hanno accolto con moderato ottimismo il rally della borsa cinese, dopo i nuovi aiuti al credito annunciati dalla banca centrale. La settimana però riserva appuntamenti importanti, a partire dalle trimestrali di tre big del credito: JP Morgan, Citigroup e Goldman Sachs. 

A Wall Street, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 17.079 punti con una limatura dello 0,04%; peggio sulla stessa linea l’indice S&P-500, che cede lo 0,08% a 2.013 punti, mentre il Nasdaq 100 viaggia poco sopra la parità (+0,06%).

Nell’S&P 500, non si salva alcun comparto.

In questa giornata fiacca per la Borsa di New York, poche Blue Chip mettono a segno una performance positiva. Le più forti vendite si registrano su Merck, che apre in calo dell’1,96%. Nel coparto farmaceutico fa male anche Pfizer, che evidenzia un decremento dello 0,63%.

Debole United Technologies, che registra una flessione dello 0,71%.

Contrazione moderata per Microsoft, che soffre un calo dello 0,56%.

Wall Street parte senza una direzione per la festa del Columbus D...