Wall Street parte male aspettando la Federal Reserve

(Teleborsa) – Avvio di settimana in calo per la borsa di Wall Street, dopo che i dati sul mercato del lavoro pubblicati venerdì scorso, hanno creato un po’ di confusione tra gli investitori.

La statistica sull’occupazione, ha segnalato una ripresa dell’economia, ma non abbastanza forte per un aumento immediato dei tassi di interesse. Ora gli operatori attendono la riunione della Federal Reserve di metà mese e nel frattempo monitorano con attenzione gli interventi di alcuni esponenti Fed, come Brainard e Fischer, che parleranno in due eventi distinti, cercando di capire meglio la visione economica della banca centrale e le sue eventuali prossime mosse.

L’agenda odierna è priva di dati macroeconomici. 

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones, scambia con un calo dello 0,31%; sulla stessa linea, si muove al ribasso l’indice S&P-500, che perde lo 0,51%, scambiando a 1.990 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,56%), come l’S&P 100 (-0,5%).

Le prese di beneficio prevalgono anche sulle borse europee, penalizzate anche dal finale in rosso di Tokyo e dal taglio dei target di crescita della Cina per il 2016.

Wall Street parte male aspettando la Federal Reserve