Wall Street parte incolore anche dopo la sorpresa del PIL

(Teleborsa) – Wall Street apre piatta, nonostante una serie di dati macro di una certa rilevanza abbia confermato un miglioramento della congiuntura dell’economia a stelle e strisce. 

In particolare, il PIL del 4° trimestre è stata rivisto al rialzo più delle attese, grazie all’exploit dei consumi, mentre delude il dato sulle richieste settimanali di sussidio, che sono scese meno del previsto.  

A New York, il Dow Jones è sostanzialmente stabile a 20.665,31 punti; rimane ai nastri di partenza anche lo S&P-500, che si posiziona a 2.360,75 punti. Moderatamente positivo il Nasdaq 100 (+0,09%). Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore Energia. In fondo alla classifica il comparto Utilities, che riporta una flessione di -0,63%.

Tra i migliori del Dow Jones, United Health (+0,54%) e Goldman Sachs (+0,51%).

Tra i best performers del Nasdaq 100, Netease (+0,96%), Baidu (+0,67%), Regeneron Pharmaceuticals (+0,63%) e Netflix (+0,60%).

La peggiore performance è quella di Dish Network, che cede l’1,93%.

Debole Cerner, che registra una flessione dello 0,91%.

Si muovono sotto la parità Autodesk, evidenziando un decremento dello 0,72%, e O’Reilly Automotive, che riporta un calo dello 0,65%.

Wall Street parte incolore anche dopo la sorpresa del PIL